Biografia

Prof. Bruno Zoia, M° di Contrabbasso

Studi

Diploma di Contrabbasso 

Conseguito presso il Conservatorio “N.Paganini” di Genova sez. stacc. La Spezia con il M° Andrea Capanni. Precedentemente, studiava al Conservatorio di Alessandria con il M° Emilio Benzi. 

▪ Ha studiato teoria e solfeggio con il Prof. Di Giovanni, armonia con il Prof. Arcà, storia della Musica con la Prof. Marini e pianoforte complementare con il M°Canzio Bucciarelli. 

Diploma Scuola Superiore
Diploma di Scuola Superiore I.T.A.S. presso il Liceo “J.Piaget” in “Dirigente di comunità”. 

Elenco delle principali materie trattate o abilità acquisite: psicopedagogia e materie umanistiche, elementi di didattica, gestione di comunità scolastiche. 

Diploma Universitario triennale
Diploma Universitario in “Didattica della musica” conseguito presso l’Università degli Studi di Roma “TorVergata”. Nel 2018 conseguisce i 24 CFU presso l’Università La Sapienza.

Seminari e corsi di Jazz 

Ha frequentato corsi, stages e seminari di contrabbasso Jazz con i maestri: J. Francois Jenny Clark, David Holland, Charlie Haden, Buster Williams. 

Ha ricevuto lezioni private di contrabbasso, armonia e composizione jazz dal M°Roberto Della Grotta a Milano. 

Insegnante di strumento 

Insegna contrabbasso, basso elettrico, teoria e solfeggio, educazione all’ascolto, attreverso lezioni individuali e lezioni di gruppo. Ha diretto la scuola di musica Chorus. E’ Presidente dell’associazione INDACO con la quale realizza i corsi di strumento e di musica presso il Liceo Scientifico “Primo Levi” di Roma, numerose scuole elementari e dell’infanzia ed in diverse scuole di Musica, fra le quali il “Centro Studi Musicali Torrimpietra” e “Musicology” 

Gli viene conferito nel 2011 il Premio Fantasia di Garbatella per le attività didattiche dal Municipio ex Roma XI. 

Presidente di Indaco, Ass.culturale, dal 2012. 

E’ stato docente di materia alternativa alla religione cattolica, come insegnante di musica A030 presso la scuola superiore “ITIS Armellini” di Roma. Attualmente è insegnante presso l’I.C. Mozart, nella scuola media ad indirizzo musicale.

Ambito musica classica sinfonica 

Ha lavorato come contrabbassista, sino dall’età di 19 anni, in tournée e spettacoli in Italia e all’estero con orchestre lirico-sinfoniche, formazioni da camera, musica leggera e spettacoli teatrali. 

Ha suonato con l’Orchestra Piccola Philarmonia, diretta da Roberto Tolomelli, repertorio classico e moderno, da Haydn e Beethoven, a Stravinsky, Kagel e Stockhausen. 

Ha suonato con l'”Orchestra Franco Ferrara” diretta da N. Hanselik Samale e diverse altre. Ha suonato presso: il Teatro Margherita di Genova, la prestigiosa “Filarmonica di Laudamo”. 

Fra le opere eseguite: “Madame Butterfly” e “Rigoletto” nella Stagione lirica estiva di Livorno, “Don Chisciotte” e “La Fille Mal Gardeè” con l’orchestra della Compagnia Italiana Danza Classica ’80, “Otello” di Giuseppe Verdi al Teatro di Bastia (Corsica), “La Finta Giardiniera” di W. A. Mozart al Festival di Fermo (AP). 

Con le orchestre dirette dal Maestro F. Rinaldi ha eseguito opere presso i maggiori teatri lirici italiani: “Rigoletto”, “Trovatore”, “Boheme”, “Amico Fritz”, “Barbiere di Siviglia”, “Traviata”, “Carmen” di Bizet. 

Concerti sinfonici: “La Creazione” di J. Haydn, “Pulcinella” e “Sacre du Printemps” di Stravinsky, Sinfonie di Beethoven, “Serenade” e la Suite da “West Side Story”di L.Bernstein, ed altre. 

Con il Quintetto da Camera diretto dal M° Sergio La Stella musiche di Nino Rota (alla tromba solista il M.° Mauro Maur) e ancora con l’Ottetto Italiano Di Fiati, con il quintetto da cameradi Corrado Stocchi “La Trota” di Schubert ed il Settimino di L. V. Beethoven. 

Concerti da camera con la Milano Chamber Orchestra diretta dal M° A. Goffried (repertorio: di Villa Lobos, Castelnuovo Tedesco, Respighi, ecc.). 

Con l’Orchestra R. Rossellini un concerto a maggio 2010 all’International Expò di Berlino. 

Nell’estate 2013 ha suonato nell’Orchestra Sinfonica del Tuscia Opera Festival diretta da Stefano Vignati presso il Tuscia Opera Festival VII edizione a Viterbo la Messa da Requiem di G. Verdi. 

Attività o settore: Esecuzione dal vivo. 

Nel 2016/2017 ha ricoperto il ruolo di contrabbasso di fila presso l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di S. Cecilia di Roma.

Suona da 10 anni nel quintetto di musica da Camera “Nomen” di Roma con il quale partecipa a concerti e festival.

Fa parte del “Dolce Vita Music Quartet” quartetto che propone arrangiamenti cameristici delle colonne sonore di N. Rota e altri autori italiani.

Esecuzioni Jazz 

Ha iniziato l’esperienza professionale jazz con diverse formazioni della scena musicale genovese: il quartetto di Paolo Silvestri e Claudio Lugo, il Jazz Medley ed il Kranio (formazioni di ricerca jazz e jazz rock), il trio di Nino Rao (pianista-compositore jazz non vedente, scomparso prematuramente, molto apprezzato da Franco D’Andrea e Michel Petrucciani), il Braibop (trio jazz di Andrea Braido alla chitarra, con Piero Bufarello alla batteria). 

Sempre a Genova ha avuto occasione di suonare con solisti come Johannes Faber, Peter Gullin, Don Moye, Paul Lovens, Misha Mengelberg, Tristan Hossinger ed altri solisti di passaggio nei jazz club genovesi: lo storico Louisiana Jazz Club, il 261 Jazz Club, il Charlie Christian, il Penny Grace, e nei Festival Jazz estivi quali Villa Imperiale Jazz. 

Trasferitosi a Roma nel 1987 nell’ambiente musicale della capitale si è inserito in nuovi progetti: il quartetto di Giorgio Cuscito, il Settetto Jazz di Red Pellini e, successivamente, l’Orchestra Red Pellini Swingin’ the Twenties.

Nel 1998 ha suonato al Lago Maggiore Jazz Festival, al Festival di Jazz di San Marino e al Mosciano S. Angelo Jazz Festival con Red Pellini, Dick Sudhalter, Lino Patruno ed altri solisti dell’ambito jazz tradizionale. 

Nel giugno 1999 suona con il quartetto di jazz moderno di Toni Germani, con il quale effettua alcuni concerti negli Stati Uniti (Los Angeles e San Francisco) partecipando anche al Festival “Spirit ofMusic/International Music Week” allo Yerba Buena Gardens in San Francisco e suonando nei Centri di Cultura Italiana e in jazz club quali il Red Cat Jazz Club. 

Ha partecipato al progetto della cantante Marcella Foranna “Duke’s Memories” al Teatro “Verdi” di Trieste. Per due anni ha suonato con il Trio del pianista Luca Ruggero Iacovella insieme a Giancarlo Maurino (sax soprano e flauto). 

Nel 2010, con Marcella Foranna ha fondato il gruppo “Jazz & Tango Reunion” che vede al violino e armonica cromatica Juan Carlos Abelo Zamora, alla fisarmonica Claudio Catalli (scomparso prematuramente) e alla batteria Piero Fortezza. 

Nel 2013/2014 una serie di concerti con lo storico sassofonista americano Harvey Kaiser in vari contesti di Jazz Club nella città di Roma ed in Toscana hanno consentito la pubblicazione negli U.S.A. di un doppio CD con il trio Harvey Kaiser, Bruno Zoia e Piero Borri. 

Nel 2014 produce un CD con il Latin Jazz Axè e Harvey Kaiser, con l’etichetta Barvin Records e Indaco.

WORLD MUSIC
È molto attivo anche nel campo della “world music” come compositore ed esecutore. 

Con il quartetto Mish Mash ha effettuato concerti dal 1997 ad oggi presso vari Enti e organizzazioni in Italia (Accademia Filarmonica Romana, Teatro Argentina di Roma, Teatro Paisiello di Lecce, ecc.) ed all’estero (Austria, Svizzera, Belgio, ecc.) e diverse trasmissioni a Radio 3 (La Stanza della Musica, Farenheit, ecc.). 

Con il gruppo di musica basca e catalana Cadira ha suonato in vari concerti fra cui a Cervia nella festa di Radio 3 del 2008, a Cremona, a Genova ed in altre città italiane. 

Con la cantante/attrice Evelina Meghnagi ha suonato in diverse occasioni in Festivals e Teatri di tutta Italia, ultima in senso cronologico: la Notte della Cabbalà 2011 al Teatro Marcello di Roma. 

Suona dal 2004 con la Tangeri Cafè Orchestra, formazione arabo-andalusa di grande valore con cui partecipa a festival e concerti di rilievo: Folkest, Expò del jazz di Cagliari 2010, Festival della filosofia di Mantova, Con-Vivere Carrara Festival, Teatro San Carlo di Napoli “Premio Mediterraneo” 2010, il progetto “Sulle Vie di Tarifa” presso il Rovereto Festival Oriente-Occidente 2011. 

Nel 2011 ha iniziato la sua collaborazione con il progetto ”DesertContemporaine” di NourEddine Fatty, con esordio all’Auditorium Parco della Musica di Roma per poi proseguire la tourneè c/o il Teatro Politeama di Palermo, la Mole Vanvitelliana di Ancona, l’Auditorium Candiani di Mestre ed in altre città fra cui Genova. Il 16 Marzo 2012. Sempre con NourEddine Fatty, ha inaugurato il nuovo progetto discografico “Zagora Moon” con un concerto all’Auditorium Parco Della Musica di Roma. Con la cantante Yasemin Sannino ha suonato nel suo nuovo Turkish Jazz Project presso il Teatro Valli di Reggio Emilia ed allo Stabula Festival di Faleria. 

Nel 2013 ha suonato all’Auditorium Parco Della Musica di Roma con la UniNettuno World Orchestra diretta da NourredineFatty in un concerto intitolato “IL MEDITERRANEO CANTA L’AMORE”. Nel Progetto Turban Project di N. Fatty, con Thomas Vahle ai flauti e Rashmi Bhatt alle tabla indiane, ha suonato al Festival di Corigliano Calabro. 

Inoltre con Mish Mash Ensemble (con Luca Velotti al clarinetto e Yasemin Sannino alla voce) ha tenuto tre concerti, rispettivamente al Musica Civica Festival 2013 (due concerti a Lucera e Foggia), e nella programmazione invernale della Cittadella della Musica di Civitavecchia. 

Sempre nel 2013 con Barbara Eramo e Stefano Saletti, con il progetto di Stefano Saletti ed Hector Zazou “ORIENTAL NIGHT FEVER” e poi con il gruppo Jazz & Tango Reunion nel concerto “Omaggio a C. Gardel”, entrambe le date al Festival “Jazz e Dintorni” di Civitavecchia. 

Dal 2014 suona nella Takadum Orchestra con la quale ha partecipato ad alcuni Festival estivi ed al grande evento di Piazza Farnese per il 20° anno di Emergency. 

Ha partecipato il 17 ottobre 2014 alla prima edizione del Solar Festival ad Ourazazate in Marocco, e a Casablanca il 14 ottobre, suonando in un gruppo di 16 musicisti provenienti da vari paesi: Senegal, Portogallo, Malesia, Australia, Francia, Marocco, Algeria, India (Thomas Vahle, Badara Seck, GiosiCincotti, Marco Valabrega, Malick Diaw, Ismalia MBaye, Driss Alaoui, Aziz Sahmaoui, Jacelyn Parry, Abdellah Ben Charradi, Rashmi V. Bhatt, Mohammed Ayad, Aliou Diouf, Abdel kebir Merchane, BeatrizRoriguez Hornera). 

Suona da dal 2013 nella Takadum Orchestra con la quale ha inciso il CD “Adije”.

Suona con il progetto di musica turca “Bosphorus” con Yasemin Sannino, Luca Ruggero Jacovella e Arnaldo Vacca.

Nel 2017 ha suonato con Bente Kahan a Wrocklaw.

Suona dal 2016 nel quartetto A.T.A. (Acoustic Tarab Alchemy) con il cantante tunisino Houcine Ataa, interessante progetto di musica al confine fra il jazz e il canto Sufi, con il quale ha inciso il CD “A.T.A.-Acoustic Tarab Alchemy” della etichetta Odradek pubblicato a gennaio 2018.

Nel 2019 esce “Mediterraneo Express” con il gruppo Indaco Project (con Mario Pio Mancini e Valeria Villeggia)

Spettacoli teatrali 

Ha partecipato per un anno allo spettacolo teatrale “Concert Comique” come solista contrabbassista insieme a Giovanni Zappalorto in tournée per l’Italia; 

Ha suonato in “Yerusalem”, con Caterina Vertova; 

Ha suonato nel quartetto da camera allo spettacolo di Assia Djebar “Donne di Medina nel vento e nella tempesta” con 18 attori cantanti in scena per la regia di Gigi Dall’Aglio al Teatro di Roma; 

Ha suonato al Teatro Valle in “Enrico VII” di Pirandello con le musiche originali di A. Piazzolla. 

Nel 2014 Ha suonato con Maddalena Crippa in “ITALIA MIA ITALIA” per la regia di Peter Stein. 

Nel 2015/2016 ha suonato nello spettacolo “Abrakadabra” di Gaia Liberati con Mish Mash.

Principali attività e responsabilità: contrabbassista, arrangiatore, autore musicale.

ALTRE ESPERIENZE PROFESSIONALI 

Compositore 

Il suo brano “Maria Zigana” è stato eseguito nella scena centrale del film “Qualche Nuvola” di Saverio di Biagio, presente in concorso nella sezione Controcampo italiano della 68° Mostra del Cinema di Venezia, vincendo il 3° posto e molto elogiato dal pubblico e dalla critica. 

▪ Principali attività e responsabilità: compositore ed esecutore nel film e nella registrazione della colonna sonora 

Ha scritto diversi brani per i cd in cui ha registrato, fra i quali “Mercato Buddista”, “Ali”, “Il Volo di Icaro”, “Walkin’ with Harvey”, “Maria Zigana”, ecc.

Attività o settore composizione di brani originali. 

Collaborazioni 

Fra le diverse collaborazioni, ha suonato con: Peter Gullin, F. Don Moye e J. Jarman, Red Pellini, Dick Sudhalter, Avo Uvezian, Cicci Santucci, Riccardo Biseo, Mauro Maur, Giancarlo Maurino, Lino Patruno, Fulvio Maras, Loreena Mc Kennit, Vladimir Denissenkov, Andrea Braido, Francesco Baccini, Miranda Martino, Cesare Marchini, Claudio Capurro, Max Manfredi, Paul Lovens, Tristan Hossinger, MishaMengelberg, Nicola Puglielli, Arnaldo Vacca, Romano Consoli, Mario Arcari, Harvey Kaiser Evelina Meghnagi e molti altri. 

Ha partecipato ai cd “Halevala”, “Ninnanni”, “GeoWorld-Italie”, “Di voce in voce”. 

Incisioni 

con Harvey Kaiser trio cd “Here and There” (ed KCSoundHV / New York); 

Latin Jazz Axè “Latin Jazz Axè feat. Harvey Kaiser” (ed. Indaco); 

Quintetto jazz di Leonardo Cesari cd “Lulla biesfor E.T. children”; 

Con Andrea Braido jazz trio cd “Jazz garden & Friends” (ed. Raitrade); 

MishMash Quartet “Yasaman” con la voce turca di Yasemin Sannino ed. Finisterre; 

Cadira (gruppo di musica basca e catalana con Mario Arcari, Eugenia Amisano, Marco Fadda e Mohssen Kasirossafar) cd “Aradas” (ed. Promo Music ); 

Con Marilia Vesco “Marilia’s city”; 

MishMash Quartet nel “Parvanè” ed. Finisterre, 

MishMash Quartet “Delta”, ed. Finisterre, 

Orchestra Red Pellini Swingin’the twenties L.P. “I must be dreaming” (ed. Cuomo Records); 

Con Cicci Santucci e Luca Jacovella in “Film Favorites”. 

Con “A.T.A.” in “A.T.A. Acoustic Tarab Alchemy”.

Con Indaco Project in “Mediterraneo Express”